Abitabilità ed agibilità degli immobili

Abitabilità ed agibilità degli immobili

Ufficio: Servizio Edilizia Privata - P.O. Edilizia SCIA e abitabilità
Referente: Arch. Savina Mazzantini
Responsabile: Arch. Elisabetta Fancelli
Indirizzo: Piazza San Martino n.2
Tel: portineria 055/2624580 - ufficio 055/2624569
E-mail: savina.mazzantini@comune.fi.it; CASELLA PEC: direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it
Orario di apertura: Vedi alla Voce "Informazioni"

Requisiti del richiedente

L'attestazione di abitabilità/agibilità deve essere depositata dal proprietario dell'immobile (e tecnico asseverante) o dai suoi successori o aventi causa, contestualmente alla comunicazione di fine lavori e comunque, entro il termine di validità del titolo originario, SCIA/DIA o Permesso di costruire.
L’abitabilità o agibilità può altresì essere attestata e depositata anche in assenza di opere di recente realizzazione per immobili sprovvisti di abitabilità o agibilità.
L'abitabilità o agibilità può essere presentata per singoli edifici o singole parti dello stesso edificio nei seguenti casi:
- nuove edificazione;
- sostituzione edilizia o di sopraelevazione, totali o parziali;
- interventi di lavori di ristrutturazione edilizia o di ampliamento, che riguardino parti strutturali degli edifici;
- interventi di restauro o ristrutturazione edilizia o di ampliamento contestuali a mutamento di destinazione d’uso;

Importante
Sono condizioni essenziali di utilizzo degli immobili oggetto dell’attestazione, ai sensi di legge:
a) la sicurezza statica e antincendio;
b) l’assenza di umidità nelle murature;
c) la presenza di impianto smaltimento reflui;
d) la presenza di regolari condizioni di approvvigionamento idrico ed energetico.

Modalità di richiesta

L'attestazione di abitabilità/agibilità, compilata sull'apposita modulistica, può essere inoltrata soltanto mediante posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it  allegando la documentazione in formato PDF/A (o altri formati ammessi) e firma digitale.

Per un'efficace applicazione dell’invio in forma digitale e per consentire la piena lettura degli elaborati grafici è necessario seguire le "Modalità operative per la presentazione in via telematica delle pratiche edilizie" di cui al link esterno "Requisiti elaborati progetti".

Solo nel caso di elaborati progettuali che superino la dimensione di 30 MByte il deposito potrà avvenire in formato cartaceo presso la Direzione Urbanistica fermo restando la necessità di inoltrare la modulistica e la restante documentazione in via telematica.

La presentazione dell'attestazione di abitabilità/agibilità per attività produttive deve essere effettuata tramite il servizio on line all'indirizzo http://suap.comune.fi.it.  

Per verificare l'esistenza di pratiche edilizie per l'immobile di proprio interesse o per verificare il numero di protocollo di una nuova istanza utilizzare, fra i link esterni, i servizi "Consultazione pratiche edilizie e piani urbanistici attuativi" e "Licenze agibilità. abitabilità e uso dal 1954 al 2000"




 

Documentazione da presentare

- Modulo Attestazione di abitabilità/agibilità corredato dalla documentazione minima dettagliata all’interno del modello stesso. Se trattasi di documentazione già in possesso della Pubblica Amministrazione basterà indicare gli estremi di protocollo del relativo atto. Nel caso in cui risulti necessario fornire chiarimenti specifici in merito alla destinazione d’uso o all’immobile o agli impianti installati, ecc., dovrà essere allegata una scheda esplicativa sintetica.

- Le dichiarazioni/certificazioni degli impianti installati devono essere depositate, preventivamente, alla Direzione Ambiente (Servizio Sostenibilità Ambientale - Via Benedetto Fortini, 37 - 50125 Firenze, indirizzo pec: direz.ambiente@pec.comune.fi.it e successivamente depositato alla nostra Direzione Urbanistica copia della ricevuta di protocollazione o dichiarazione del numero di protocollo dell’avvenuto deposito e non le certificazioni originali o copie delle stesse rese dal professionista iscritto all'albo professionale di competenza.

- Procura speciale al tecnico per l'apposizione delle firma digitale e l'inoltro della pratica tramite PEC.

La modulistica pubblicata comprende i modelli unificati provvisori approvati dalla Regione Toscana nelle more delle modifiche alla L.R. 65/2014 in allineamento al D.lgs 222/16 "SCIA2". I moduli regionali possono essere scaricati dalla sezione "link esterni"

Fino alla pubblicazione dei modelli definitivi in formato on-line sono tuttavia mantenuti in pubblicazione ed accettati i modelli comunali corrispondenti e i modelli comunali che integrano i contenuti di quelli unificati. I moduli possono essere scaricati dalla sezione "Documenti e modulistica"

Costi

Per il deposito dell'Attestazione di abitabilità/agibilità, i diritti di segreteria ammontano a Euro 103,00.
Per le modalità di pagamento a favore della Direzione Urbanistica  vedi link esterno "Modalità di pagamento".

 

Informazioni

Ricevimento da parte di Responsabili di procedimento e Dirigenti
Orario: Martedì e Venerdì dalle 9 alle 13
Ubicazione: Piazza San Martino, presso gli uffici dei Responsabili e Dirigenti

Modalità accesso: su prenotazione tramite agende personalizzate, limitate ai Responsabili di procedimento ed ai Dirigenti, per un numero massimo di 6 al giorno, da svolgere, quando necessario, anche con il supporto del personale assegnato. L'elenco dei nominativi iscritti nelle rispettive agende è comunicato giornalmente alla portineria

Sportello di orientamento edilizia
Orario: Martedì,  Venerdì dalle 10 alle 12 – Giovedì dalle 15 alle 17
Ubicazione: Piazza San Martino, piano 2° stanza 268
Modalità di accesso: appuntamento, da prenotarsi telefonicamente allo 055 055 o tramite l'agenda di prenotazioni on line.

Il cittadino può ottenere informazioni sullo stato delle pratiche presentate nonché di quelle archiviate, mediante l'accesso al link  "Consultazione iter pratiche edilizie".

Avvertenze

La Legge 98/13 (Decreto del "Fare") all'art. 30, comma 1, lett. g) ha introdotto la tipologia di “agibilità parziale”, nei casi di seguito riportati in estratto:
“Fattispecie assoggettabili ad agibilità parziale
- singoli edifici o singole porzioni della costruzione, purché funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria relative all’intero intervento edilizio e siano state completate e collaudate le parti strutturali connesse, nonché collaudati e certificati gli impianti relativi alle parti comuni;
- singole unità immobiliari, purché siano completate e collaudate le opere strutturali connesse, siano certificati gli impianti e siano completate le parti comuni e le opere”.

Normativa di riferimento

D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia”, agli artt. 24 e 25;

Legge Regionale 10 novembre 2014 n. 65 “Norme per il governo del territorio”, agli artt.149 e 150;
Capitolo VI: Abitabilita' ed agibilita' degli edifici, all’art. 33 e seguenti del Regolamento Edilizio comunale;
 

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 28 Luglio 2017

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *