Addizionale Comunale IRPEF

Addizionale Comunale IRPEF

Ufficio: Direzione Risorse Finanziarie
Referente: P.O. Programmazione e Bilancio
Indirizzo: Via del parione 7 - 50123 Firenze
Tel: 055/276 9440
E-mail: gianna.poli@comune.fi.it

Descrizione

Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche, istituita con D.Lgs. 360 del 30/9/1998

Requisiti del richiedente

STORIA DELL'ADDIZIONALE
L'addizionale è stata istituita con il decreto legislativo n. 360 del 30 settembre 1998, che prevedeva un'aliquota massima dello 0,5% da scaglionare in 3 anni a decorrere dal 1999. Dal 1 gennaio 2007, con la legge finanziaria, l'aliquota massima è stata elevata allo 0,8%. 
 
L'ADDIZIONALE A FIRENZE
Il Comune di Firenze ha applicato l'addizionale a decorrere dal 2001 con aliquota 0,1%. Nel 2002 è stata stabilita l'aliquota 0,3%, che è rimasta invariata per gli anni successivi fino al 2011. A partire dall'anno 2012 l'aliquota è stata ridotta e portata allo 0,2%, confermata anche per il 2014, con la novità dell'introduzione dell'esenzione totale per i redditi fino a Euro 25.000,00. Per i redditi superiori a tale soglia resta confermata l'aliquota dello 0,2%.

Per il 2016 l'Amministrazione Comunale ha confermato sia l'aliquota dello 0,2%, che l'esenzione totale per i redditi fino a Euro 25.000,00. Per i redditi superiori a tale soglia resta confermata l'aliquota dello 0,2%.

Costi

CHI DEVE PAGARE
Essa è dovuta al comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale alla data del 1 gennaio dell'anno cui si riferisce l'addizionale. E' calcolata applicando l'aliquota al reddito complessivo determinato ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), al netto degli oneri deducibili riconosciuti.

ESENZIONI
A partire dall'anno 2014, il Comune di Firenze ha stabilito l'esenzione totale dall'addizionale IRPEF per i redditi fino a Euro 25.000,00.

IMPORTO MINIMO DI VERSAMENTO
L'importo minimo per il versamento, distintamente per acconto e saldo, non può essere inferiore a 12 Euro, così come stabilito dall'art. 25, comma 4, della Legge 289/2002.
 
L'ADDIZIONALE PER I REDDITI DA LAVORO DIPENDENTE
Per i redditi da lavoro dipendente ed assimilati a quelli di lavoro dipendente, l'addizionale è trattenuta dai sostituti d'imposta. L'importo è indicato nella certificazione unica (CUD) rilasciata dallo stesso sostituto.

Tempi

L'ACCONTO ED IL SALDO
L'art. 1, comma 142, della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 ("Finanziaria 2007"), prevede che l'addizionale comunale all'IRPEF venga versata in acconto ed a saldo unitamente al saldo dell'IRPEF.
L'acconto è stabilito nella misura del 30% dell'addizionale, ottenuta applicando l'aliquota stabilita dal Comune ove il contribuente ha il domicilio fiscale al reddito imponibile dell'anno precedente. Il relativo importo è trattenuto in un numero massimo di nove rate mensili, a partire dal mese di marzo.
Il saldo viene invece determinato con le operazioni di conguaglio ed il relativo importo è trattenuto in un numero massimo di 11 rate, a partire dal periodo di paga successivo a quello in cui le stesse sono effettuate.

MODALITA' DI VERSAMENTO PER I SOGGETTI PRIVATI
I soggetti privati effettuano il versamento dell'addizionale comunale IRPEF, in acconto ed a saldo, tramite il mod. F24, utilizzando i codici tributo individuati dall'Agenzia delle Entrate, indicati all'indirizzo internet ("Elenco completo codici tributo per versamenti con modello F24") presente nella sezione "Link esterni" della presente pagina, associati al codice catastale del comune, che per Firenze è D612.

MODALITA' DI VERSAMENTO PER GLI ENTI PUBBLICI
Gli Enti Pubblici effettuano il versamento tramite girofondo sul conto 62505 di Tesoreria Unica presso la Banca d'Italia.

Informazioni

 

RIMBORSI

Le domande di rimborso relative all'addizionale comunale IRPEF devono essere presentate agli uffici locali dell'AGENZIA DELLE ENTRATE, competenti per territorio.
Gli uffici della stessa a Firenze sono i seguenti:

  • FIRENZE 1 - Via S. Caterina d'Alessandria n. 23 - 50100 FIRENZE - Tel. 055/505141 - Fax 055/50514365
  • FIRENZE 2 - Viale S. Lavagnini n.29 - 50129 FIRENZE - Tel. 055/505141 - Fax 055/50514608
  • FIRENZE 3 - Via Panciatichi n.20 - 50127 FIRENZE - Tel. 055/447851 - Fax 055/4379716

Il collegamento alla sezione "Rimborsi" del sito internet dell'Agenzia delle Entrate è indicato nella sezione "Link esterni" della presente pagina ("Informazioni sui rimborsi").

Avvertenze

I CODICI PER IL VERSAMENTO
I codici per il versamento, in vigore dal 1 gennaio 2008, sono rilevabili nell'apposita tabella del sito dell'Agenzia delle Entrate all'indirizzo internet ("Elenco completo codici tributo inerenti addizionale comunale IRPEF per versamenti con F24 CON RELATIVI ESEMPI DI COMPILAZIONE") della sezione "Link esterni" della presente pagina.
Nella stessa sezione è indicato anche il link ("Elenco completo codici tributo per versamenti con modello F24") per il collegamento alla pagina contentente gli elenchi completi dei codici tributo, pubblicati nel sito dell'Agenzia delle Entrate.

Altra novità riguarda l'inserimento nello stesso modello F24 del Codice Catastale del comune interessato.
Per il Comune di Firenze il codice da inserire è D612.
L'elenco completo dei codici catastali di tutti i comuni d'Italia è consultabile nell'apposita tabella del sito dell'Agenzia delle Entrate all'indirizzo internet ("Codici Catastali dei Comuni") presente nella sezione "Link esterni" della presente pagina.
 

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 12 Ottobre 2016

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *