Albergo Popolare

Descrizione

Il Complesso Albergo Popolare “Fioretta Mazzei/ Ostello del Carmine” realizza un servizio di accoglienza temporanea destinato a persone autosufficienti, in condizione di emarginazione sociale, in stato di disagio socioeconomico e con problematiche alloggiative.
Tali accoglienze si articolano nei diversi livelli di accesso al sistema; dalle situazioni di pronta accoglienza ed emergenza,  alle situazioni secondo i bisogni e le necessità evidenziate dagli Uffici di Servizio Sociale competenti: I e II soglia; accoglienze diurne e/o notturne atti a favorire il percorso di autonomia.
La finalità dell’accoglienza è quella di rispondere ai bisogni primari e di favorire un percorso progressivo verso l’autonomia e l’inclusione sociale.

Le accoglienze nel Complesso Albergo Popolare “Fioretta  Mazzei/Ostello del Carmine”  sono così articolate:

Pronta accoglienza:

      Totale posti letto 51

Emergenze:

      3 posti Dipartimento Emergenza e Accettazione (D.E.A.)

      3 posti Pronto Intervento Sociale (P.I.S.)

      6 posti Emergenza Sanitaria (E.SA.)

      9 posti di Prima Assistenza e Emergenza (E.P.A.)

I Soglia:

      92 posti accoglienza di prima soglia

II Soglia:

      60 posti accoglienza a bassa intensità assistenziale

 

Requisiti del richiedente

    

Informazioni

SERVIZIO DI PRONTA ACCOGLIENZA                                                                                                
La Pronta Accoglienza è un servizio di accoglienza notturna (19.30-09.00) per un periodo massimo di 15 giorni. Eventualmente prorogabili di altri quindici, la permanenza massima annuale di pronta accoglienza non può superare sei periodi di quindici giorni. Ciascun periodo, di norma, è intervallato da un periodo di dieci giorni. Si può derogare dall’intervallo in caso di avverse condizioni atmosferiche o di  precarie condizioni di salute.
Si accede al servizio di pronta accoglienza su prenotazione diretta dell'interessato alla portineria della struttura. Tutte le mattine dalle ore 9.30 alle ore 12.30 è presente l'educatore dello sportello che effettua i colloqui di ammissione. L’accesso al servizio avviene sulla base dell’ordine di prenotazione. La prenotazione può essere annullata, anche a mezzo telefonico, entro le ore 23 del giorno dell’ingresso in struttura.
Il servizio è gratuito per il primo periodo annuale massimo di 15gg; per i periodi successivi l’utente deve corrispondere ad una quota giornaliera di partecipazione nella misura determinata dall’amministrazione comunale, ad eccezione dei richiedenti asilo politico e/o persone con protezione sussidiaria (DL 251/07 e 25/08).

SERVIZI DI EMERGENZA

DIPARTIMENTO EMERGENZA E ACCETTAZIONE (D.E.A.): tre posti destinati ai soggetti inviati dagli ospedali dell’area fiorentina nel caso in cui le condizioni sanitarie del soggetto non richiedano il ricovero.

PRONTO INTERVENTO SOCIALE (P.I.S.): tre posti destinati a casi particolare urgenza e marginalità sociale di soggetti cui deve essere data una sistemazione immediata perché senza fissa dimora o a causa di sfratti o altre cause che determinano l’accoglienza immediata. Le ammissioni in questo percorso possono essere richieste in modo ufficiale tramite procedure in vigore dalle Forze dell’Ordine, compresa la polizia municipale, delle unità di strada e delle associazioni del terzo settore segnalate dalla P.O. di inclusione sociale. La permanenza e di tre giorni, prorogabili per un massimo di quindici e, in caso di necessità, può essere attivata la procedura di pronta accoglienza.

EMERGENZA SANITARIA (E.S.A.): sei posti per soggetti autosufficienti dimessi dall’ospedale che hanno superato la fase acuta della problematica sanitaria e che necessitano di assistenza post ospedaliera o che versano comunque in precarie condizioni di salute. Le loro condizioni di vita e la loro precaria situazione alloggiativa, tuttavia, rendono necessaria una tutela da parte del Servizio. 

EMERGENZE DI PRIMA ASSISTENZA (E.P.A.). destinati a soggetti svantaggiati e in condizione di emarginazione sociale, italiani e stranieri, dimoranti sul territorio comunale, aventi i requisiti previsti dalla normativa vigente per la presa in carico da parte dei Servizi Sociali, ove ritenuti in condizione di iniziare un percorso d’inclusione sociale, ma le cui condizioni fisiche e psichiche, anche dovute a dipendenze, non permettano l’inserimento nei posti di accoglienza.
Gli ospiti accolti in PIS ed in EPA seguono gli orari della Pronta Accoglienza (entrata dopo le 19 e uscita entro le  09.00), gli ospiti accolti in ESA invece hanno accesso libero alla struttura ed il diritto ai pasti.

SERVIZIO DI ACCOGLIENZA IN PRIMA SOGLIA
Servizio rivolto ai residenti nel Comune di Firenze che vengono inseriti in accoglienza di I soglia su richiesta dell’assistente sociale di riferimento e autorizzati dalla commissione SAT (Sistema Accoglienze Temporanee) del Servizio Sociale del Comune di Firenze; possono permanere per un periodo massimo di 9 mesi, eventualmente prorogabili di sei mesi in sei mesi, sempre su richiesta del Servizio Sociale Territoriale (orario di permanenza in struttura: 19.30 - 09.00).
La prima soglia riguarda progetti di accoglienza temporanea e si caratterizza per livello significativo di intensità assistenziale in risposta ai bisogni primari; l’accesso è vincolato dalla stipula del patto di Inclusione finalizzato al superamento della situazione di marginalità della persona. L' utente deve corrispondere ad una quota giornaliera di partecipazione nella misura determinata dal servizio sociale competente secondo i regolamenti comunali vigenti.

SERVIZIO DI ACCOGLIENZA IN SECONDA SOGLIA
Servizio rivolto a residenti nel Comune di Firenze che vengono inseriti in accoglienza di II soglia su richiesta dell’assistente sociale di riferimento e autorizzazione della commissione SAT (Sistema Accoglienze Temporanee) del Servizio Sociale del Comune di Firenze. Possono permanere per un periodo massimo di 12 mesi, eventualmente prorogabili di sei mesi in sei mesi, sempre su richiesta del Servizio Sociale (orario di permanenza in struttura: H 24).
La seconda soglia riguarda progetti di accoglienza temporanea, si caratterizza per un servizio di bassa intensità assistenziale l’accesso è vincolato dalla stipula del patto di Inclusione finalizzato al superamento della situazione di marginalità della persona.
L’utente deve corrispondere ad una quota giornaliera di partecipazione nella misura determinata dal servizio sociale competente secondo i regolamenti comunali vigenti.

Riferimenti e contatti

Referente
Gestione: G. Di Vittorio Società Cooperativa Sociale ONLUS
Indirizzo
Via della Chiesa, 68
Tel
055 / 211632
Fax
055 / 7469005
E-mail
albergopopolare.fi@divittorio.it

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *






Servizi