Il giorno sabato 22 Giugno dalle ore 15:00 fino alle ore 18:00, per intervento tecnico di manutenzione programmata, i servizi anagrafici del Comune non saranno disponibili.

Ci scusiamo per il disagio.

Per fruire del servizio - i servizi on-line collegati

Consultazione pratiche edilizie

Condono edilizio - procedure

Modalità di richiesta

La documentazione deve essere trasmessa tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it.

Si ricorda come i termini di scadenza indicati nelle comunicazioni relative alle pratiche di  Condono Edilizio non possono essere prorogati. Qualora intervengano motivi oggettivi e concretamente validi, è possibile dare comunicazione di slittamento dei termini in cui dovrà necessariamente essere  indicato un tempo congruo entro e non oltre il quale ottemperare a quanto dovuto. A tale comunicazione, come già precisato da inviare esclusivamente per PEC all'indirizzo sopra indicato, non seguirà alcuna risposta, ma sarà opportunamente valutata e tenuta in considerazione nel prosieguo dell'iter.

Si precisa inoltre che la richiesta dello slittamento dei termini non si può applicare alle richieste economiche, pertanto gli importi richiesti dovranno essere versati non oltre il tempo indicato nella comunicazione inviata dal nostro Servizio.

 

Requisiti del richiedente

La documentazione può essere presentata dall'intestatario della pratica di condono, dall'attuale proprietario o suo delegato (es. professionista incaricato previa presentazione di apposita procura).

Documentazione da presentare

Moduli scaricabili dalla presente pagina tematica.
Eventuale procura al professionista delegato.

Iter procedura

L'ufficio condono si occupa dei seguenti servizi:
-gestione delle istanze di condono edilizio ai sensi della L. n.47/1985 (condono S),  ai sensi della L.  n.724/1994 (condono C) e ai sensi  della  Legge Regionale  Toscana n.53/2004 (condono A) che termina con il rilascio o il diniego della concessione edilizia  in sanatoria;
-gestione delle richieste di ricerca di pratiche di condono (richiesta di  verifica in merito all'esistenza di pratiche  di condono relative ad un determinato immobile; se l'esito è positivo è possibile richiedere la visura della relativa pratica).
-gestione delle richieste di visura di pratiche di condono (richiesta di visione di specifiche pratiche al fine di estrarre copia della documentazione).
Altre procedure attivabili
sono:
-richiesta di procedura d'urgenza attivabile in  presenza di particolari circostanze (es. presentazione di pratiche edilizie, atto di compravendita, richiesta di nuovo mutuo o trasferimento di mutuo ecc...) che deroga all'ordine cronologico;
-richiesta di rateizzazione del pagamento degli oneri concessori (solo per condono S) e/o dell'indennità risarcitoria (soltanto per i condoni S/ e C/);
-richiesta di rettifica (in presenza di errori documentati nell'atto finale);
-richiesta di rimborso di diritti, oneri, oblazione comunale ed indennità erroneamente versate;
-attestazione del versamento dell'oblazione statale ai fini della presentazione della domanda di rimborso alla competente agenzia delle entrate.

Per maggiori informazioni in merito alle procedure sopra indicate consultare le  pagine tematiche presenti in rete civiva. La modulistica relativa a ognuno degli argomenti  indicati è scaricabile sia dalla presente pagina che da ognuna delle  pagine tematiche.

Costi

Per la definizione delle pratiche di condono sono previsti oneri e diritti stabiliti direttamente dalla legge e variabili in funzione del tipo di condono, del tipo di intervento e della localizzazione dell'immobile (pagamento di diritti di segreteria, oblazione comunale, oblazione statale, oneri concessori ed indennità risarcitoria) che saranno dettagliati nelle comunicazioni integrative  inviate ai singoli interessati. In dette comunicazioni verranno indicate anche le modalità con cui procedere al pagamento di quanto richiesto.

Una volta effettuato il pagamento le attestazioni di versamento dovranno essere trasmesse   all'ufficio Condono tramite posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it;

Con riferimento alla definizione dei condoni 2004 l'Amministrazione Comunale, con Delibera di Giunta n.450/2005. ha applicato l'incremento del 10% di cui all'art.32 comma 4 della L. 326/03.
Per mera carenza redazionale il dato non è stato riportato nella tabella pubblicata in rete civica.
Si rammenta perntanto che la somma da varsare a titolo di diritti di segreteria per i condoni 2004 (sia in caso di rilascio che in caso di diniego) è pari a Euro 320,00 oltre il 10% ovvero complessivamente, Euro 352,00. 

 

Tempi

Le pratiche di condono vengono istruite secondo l'ordine cronologico di presentazione salvo la deroga motivata di procedura d'urgenza. Durante l'istruttoria possono essere richieste integrazioni documentali o economiche. Le richieste economiche dovranno essere pagate entro i termini espressamente indicati nella comunicazione inviata dall'ufficio condono.  Le  eventuali richieste  documentali dovranno  essere presentate,  in base alla legge, entro il termine perentorio di 3 mesi a pena di decadenza e rigetto dell'istanza. Nel caso di richiesta di integrazione, sia economica che documentale,  utilizzare l'apposita modulistica scaricabile dalla presente pagina tematica.

Le concessioni edilizie in sanatoria  si ritirano, dopo aver ricevuto il relativo  avviso, presso l'ufficio protocollo della Direzione Urbanistica  il martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

 

Informazioni

Per verificare l'esistenza di pratiche edilizie per l'immobile di proprio interesse o per verificare il numero di protocollo di una nuova istanza utilizzare, fra i link esterni, i servizi "Consultazione pratiche edilizie e piani urbanistici attuativi" e "Licenze agibilità. abitabilità e uso dal 1954 al 2000".


Avvertenze

Si ricorda come il mancato o semplice ritardo nel pagamento  degli oneri concessori comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'art.3 della L. n.47/85  visto l'art.37 della L.R.T. n.43/03, che può arrivare al raddoppio della somma richiesta.



 

Normativa di riferimento

Normativa in materia di condono:
L. n.47/1985 - Norme in materia di controllo dell'attivita' urbanistico-edilizia, sanzioni amministrative e penali
L. n.724/1994 art. 39
L.R. Toscana n.53/2004 -  Norme in materia di sanatoria edilizia straordinaria

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ufficio Condono Edilizio
Referente
Clara Zocchi
Responsabile
Clara Zocchi
Indirizzo
Piazza San Martino n.2
Tel
Portineria 055/2624580 - 055/2624519
E-mail
clara.zocchi@comune.fi.it; direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it
Orario di apertura
Vedi alla Voce "Informazioni" sotto riportata

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *






Servizi