Contributo Affitto

Descrizione

In questa scheda si possono trovare le informazioni relative alle modalità di partecipazione al Bando per l'erogazione del contributo ad integrazione dei canoni di locazione con cadenza annuale pubblicato dal Comune sulla base delle direttive fissate dalla Regione Toscana e finanziato con risorse regionali e comunali.

BANDO CONTRIBUTO AFFITTO 2019 –  PUBBLICAZIONE GRADUATORIA PROVVISORIA ED ELENCO ESCLUSI

Si comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 5491 del 18/07/2019 sono pubblicati la graduatoria provvisoria degli ammessi all’assegnazione del contributo ad integrazione del canone di locazione anno 2019 (Fascia A e B) e l’elenco provvisorio degli esclusi per l’assegnazione del contributo ad integrazione del canone di locazione anno 2019.

Il termine per la presentazione dei ricorsi  da parte degli esclusi decorre dalle ore 00,01 del 19 luglio 2019 e resta aperto fino alle ore 23.59 del 8 agosto 2019 sempre con la modalità on-line, utilizzando le medesime credenziali dell'inserimento della domanda.

Il link per la presentazione del ricorso è il seguente:

https://servizionline.comune.fi.it/bandoerp/node/61

Si ricorda che la graduatoria provvisoria degli ammessi è pubblicata in forma anonima in base al codice domanda di 4 cifre, riportato nella ricevuta della domanda.

Modalità di richiesta

La domanda di partecipazione al Bando 2019 può essere inserita e inviata esclusivamente online.

Per accedere alla procedura di inserimento online l'utente deve essere in possesso alternativamente di una delle seguenti modalità:

A) Credenziali di accesso rilasciate dal Comune: tutte le informazioni per il rilascio sono reperibili nella pagina web raggiungibile tramite l'apposito LINK ESTERNO (vedi a fianco)

B) Carta Nazionale dei Servizi (CNS); per informazioni sulle modalità di rilascio e di fruizione si consiglia di collegarsi all'apposita pagina web tramite l'apposito LINK ESTERNO (vedi a fianco)

C) Credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID): per informazioni sulle modalità di rilascio e di fruizione si consiglia di ccollegarsi all'apposita pagina web tramite l'apposito LINK ESTERNO (vedi a fianco)

Una volta effettuato l'accesso alla domanda on line con le proprie credenziali, si consiglia di seguire le indicazioni riportate nelle Istruzioni, allegato integrante del Bando.

È possibile salvare la domanda in modo da effettuare successivamente delle modifiche accedendo nuovamente al portale in qualunque momento con le proprie credenziali. Una volta selezionato il pulsante INVIA, verrà inviata per e-mail la ricevuta dell’avvenuta presentazione della domanda e non sarà più possibile effettuare modifiche alla domanda inviata.

Una volta scaduto il termine per la presentazione delle domande, il link alla Domanda Contributo Affitto 2019 non sarà più attivo.

Si comunica che da quest’anno la graduatoria verrà pubblicata in forma anonima per cui nella ricevuta inviata verrà indicato all'inizio il codice domanda di 4 cifre necessario per individuare la propria posizione in graduatoria. Si consiglia di  conservare la ricevuta e il codice domanda.

Requisiti del richiedente

A pena di esclusione, possono essere accolte le domande di soggetti che, alla data di scadenza di pubblicazione del  Bando:

1. siano cittadini italiani o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Possono partecipare anche i cittadini di Stati extra-europei oppure apolidi a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità.
2. abbiano la residenza nel Comune di Firenze, nell’immobile per la locazione del quale si richiede il contributo;
3. siano titolari di un regolare contratto di locazione esclusivamente ad uso abitativo, regolarmente registrato, riferito all’alloggio in cui hanno la residenza anagrafica, situato nel territorio del Comune di Firenze.
4. non siano conduttori di alloggi inseriti nelle categorie catastali A/1 (abitazione di tipo signorile), A/8 (ville) e A/9 (palazzi con pregi artistici e signorili);
5. non siano assegnatari di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;
6. non siano titolari di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano o all’estero, fatti salvi i casi di titolarità di diritti reali di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione:
a)  su immobili ad uso abitativo assegnati in sede di separazione/divorzio al coniuge;
b)  su quote di alloggi dei quali sia documentata l’indisponibilità;
c)  su alloggio dichiarato inagibile da parte del comune o altra autorità competente;
d) su alloggio sottoposto a procedura di pignoramento a decorrere dalla data di notifica del provvedimento emesso ai sensi dell’art. 560 c.p.c.
e) su alloggio non adeguato alle esigenze del nucleo familiare ubicato a distanza pari o inferiore a 50 km. dal Comune di Firenze.
7. non siano destinatari, insieme a tutti i componenti del nucleo familiare, di altro beneficio pubblico, da qualunque Ente erogato a titolo di sostegno alloggiativo, relativo allo stesso periodo temporale del bando;
8. siano in possesso di Attestazione ISEE in corso di validità al momento della presentazione della domanda dalla quale risulti un valore ISE non superiore a 28.684,36 e un valore ISEE non superiore a 16500 euro.

N.B. Per gli studenti universitari i valori ISE e ISEE di riferimento sono queli del soggetto nei confronti del quale lo studente risulta fiscalmente a carico (es. dal genitore).

Documentazione da presentare

La domanda deve essere corredata, a pena di esclusione, dai seguenti documenti scannerizzati esclusivamente nei seguenti formati: pdf, jpeg jpg (ogni singolo allegato non deve superare la dimensione di 2 megabyte):

  1. copia del permesso di soggiorno in corso di validità del solo richiedente nel caso in cui sia cittadino straniero o apolide;
  2. copia integrale del contratto di affitto in corso di validità, qualora questo non sia già in possesso del Servizio Casa;
  3. per i cittadini stranieri, idonea certificazione rilasciata dal Paese d'origine che attesti che tutti i componenti maggiorenni non italiani del nucleo familiare non possiedono immobili ad uso abitativo nel Paese di origine;
  4. in caso di valore ISE risultante dall’Attestazione ISEE pari a zero oppure di importo inferiore al canone di locazione annuo stabilito nel contratto di locazione, è necessario allegare alla domanda di partecipazione la dichiarazione sostitutiva di atto notorio circa la fonte di sostentamento compilando il modulo presente nella Sezione Modulistica e Documentazione della presente Scheda.
  5. documentazione relativa agli eventuali immobili posseduti;

Per maggiori dettagli, si consiglia di prendere visione del Bando e delle Istruzioni nella sezione Allegati.

 

Iter procedura

Il Servizio Casa provvede all’istruttoria delle domande, verificandone la completezza e la rispondenza ai criteri del Bando e provvede altresì all’attribuzione dei punteggi, effettuando i controlli inerenti la veridicità di quanto autocertificato, in particolare rispetto alla situazione economica e patrimoniale. Il Comune di Firenze non invierà comunicazioni personali ai soggetti richiedenti il contributo; i provvedimenti relativamente alle ammissioni e alle esclusioni saranno pubblicati all’Albo Pretorio online e sulla pagina istituzionale del Comune dedicata al contributo affitto. Le graduatorie verranno pubblicate in forma anonima.

Sarà possibile presentare ricorso avverso l’elenco provvisorio degli ammessi e degli esclusi compilando l’apposito modulo on line sul sito del Comune di Firenze ed allegando la relativa documentazione scannerizzata nei formati: pdf, jpeg jpg (ogni singolo allegato non deve superare la dimensione di 2 megabyte) a partire dalle ore 00:01 del 19 luglio fino alle ore 23:59 del 8 agosto 2019.

Il termine di chiusura dei ricorsi è perentorio.

Il Comune provvede alla liquidazione del contributo di norma in un’unica soluzione, fino ad esaurimento delle risorse disponibili e secondo l’ordine della graduatoria. Il contributo è erogato successivamente alla verifica degli avvenuti pagamenti del canone di locazione.
Gli ammessi nella graduatoria definitiva devono presentare esclusivamente online, utilizzando le medesime credenziali della domanda, copia delle ricevute di pagamento del canone di locazione. I pagamenti del canone di locazione devono obbligatoriamente essere effettuati dall’intestatario del contratto di locazione, ad eccezione dei seguenti casi:
- nel caso di studente universitario le ricevute dei pagamenti possono essere intestate al soggetto nei confronti del quale lo studente risulta fiscalmente a carico (es. dal genitore);
- nel caso di richiedente con ISE uguale a zero o inferiore al canone di locazione annuo, le ricevute dei pagamenti possono essere intestate a chi presta aiuto economico ed ha sottoscritto la dichiarazione di sostentamento economico.

Costi

Nessuno

Tempi

RIEPILOGO SCADENZE

Termine presentazione domande: 12 giugno 2019 (compreso)
Pubblicazione graduatoria provvisoria: 19 Luglio 2019
Presentazione ricorsi (solo online): dalle ore 00,01 del 19 luglio 2019 alle ore 23,59 del 8 agosto 2019
Pubblicazione graduatoria definitiva: entro il 30 Settembre 2019
Inserimento ricevute di pagamento del canone e comunicazione IBAN (solo online): dalle ore 00,01 del 19 dicembre 2019 alle ore 23,59 del 31 gennaio 2020.

Avvertenze

ATTENZIONE: Una volta verificato di essere stati ammessi nelle graduatorie definitive, è obbligatorio accedere nuovamente al portale dei servizi online con le medesime credenziali per inserire le ricevute di pagamento del canone di locazione riferito ai 12 mesi dell'anno 2019. L'inserimento dovrà avvenire a partire dal 19 dicembre 2019 fino al il 31 gennaio 2020. Nel caso in cui tale termine non venga rispettato, non sarà possibile erogare il contributo.

Normativa di riferimento

L. 431/1998 "Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso abitativo"
L. 133/1998 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria".

Delibera della Giunta Regionale n. 581 del 06/05/2019.

Informativa ai sensi degli art. 13-14 del GDPR e della normativa nazionale: https://www.comune.fi.it/pagina/privacy

Riferimenti e contatti

Ufficio
Direzione Patrimonio Immobiliare - Servizio Casa - P.O. Sostegno all'Abitazione
Referente
Dott.ssa Margherita Tempestini
Responsabile
Dott.ssa Anna Palazzi
Indirizzo
Via dell'Anguillara, 21 50122 FIRENZE
Tel
055055 - 055/2769775 - 055/2769723 - 055/2769713- 055/2769784
Fax
055/2769701
E-mail
sostegnocasa@comune.fi.it

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *






Servizi