Permesso di costruire e Varianti

Modalità di richiesta

Compilare l'apposita modulistica scaricabile dalla presente pagina tematica che può essere inoltrata:
1) mediante posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it  allegando la documentazione in formato PDF/A (o altri formati ammessi) e firma digitale;
2) presso lo sportello-ufficio protocollo della Direzione Urbanistica, Piazza San Martino n. 2;
3) mediante posta ordinaria all'indirizzo Comune di Firenze - Direzione Urbanistica,  Piazza San Martino n. 2.

Per un'efficace applicazione dell’invio in forma digitale e per consentire la piena lettura degli elaborati grafici è necessario seguire le MODALITA’ OPERATIVE PER LA PRESENTAZIONE IN VIA TELEMATICA DELLE PRATICHE EDILIZIE (specifiche tecniche e istruzioni) di cui al link esterno  "Requisiti elaborati progetti".

Nel caso di elaborati progettuali che superino la dimensione di 30 MByte il deposito dovrà avvenire in formato cartaceo presso la Direzione Urbanistica fermo restando la necessità di inoltrare la modulistica e la restante documentazione in via telematica.
 
La presentazione delle istanze e comunicazioni relative ad attività produttive può essere effettuata soltanto tramite il servizio ON LINE all’indirizzo http://suap.comune.fi.it.
 
La variante finale art. 211 LR 65/2014  deve essere inoltrata soltanto mediante posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it.

Per verificare l'esistenza di pratiche edilizie per l'immobile di proprio interesse o per verificare il numero di protocollo di una nuova istanza utilizzare, fra i link esterni, i servizi "Consultazione pratiche edilizie e piani urbanistici attuativi" e "Licenze agibilità, abitabilità e uso dal 1954 al 2000".

Documentazione da presentare

Moduli:

- Permesso di costruire;

- Relazione Asseverazione PdC

- Dati anagrafici altri aventi titolo (altri soggetti coinvolti);

- Variante finale, ai sensi art. 211 della LR 65/2014;

- Prospetto di autocalcolo contributi;

La documentazione da presentare in unica copia a corredo della modulistica è quella indicata all'art. 10 del Regolamento edilizio vigente.
Per  i requisiti specifici del progetto edilizio e gli elaborati progettuali collegarsi  al link  esterno "Requisiti elaborati progetti".
 
I modelli unificati, approvati dalla Regione Toscana, sono scaricabili nella sezione "Documentazione e modulistica"

 

Costi

1) Marca da bollo da € 16,00 (è possibile procedere al pagamento  della marca da bollo direttamente allo sportello accettazione pratiche edilizie tramite bancomat).
2) Diritti di segreteria (per gli importi vedi il link esterno TABELLA DIRITTI DI SEGRETERIA).
3) Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e costo di costruzione (per conoscere l'importo da versare utilizzare il MODELLO di AUTOCALCOLO CONTRIBUTI (file xls), scaricabile nella sezione: "Come fare per" - "Pagamenti".

Per le modalità di pagamento a favore della Direzione Urbanistica collegarsi al link esterno  "Modalità di pagamento".

Informazioni

Ricevimento da parte di Responsabili di procedimento e Dirigenti
Orario: Martedì e Venerdì dalle 9 alle 13
Ubicazione: Piazza San Martino 2, presso gli uffici dei Responsabili e Dirigenti
Modalità accesso: su prenotazione tramite agende personalizzate, limitate ai Responsabili di procedimento e ai Dirigenti, per un numero massimo di 6 al giorno, da svolgere, quando necessario, anche con il supporto del personale assegnato. L'elenco dei nominativi iscritti nelle rispettive agende è comunicato giornalmente alla portineria.
 
Sportello di orientamento edilizia
Orario: Martedì,  Venerdì dalle 10 alle 12 – Giovedì dalle 15 alle 17
Ubicazione: Piazza San Martino 2, piano 2° 
Modalità di accesso: appuntamento, da prenotarsi telefonicamente allo 055055 o tramite agenda di prenotazione online. 
L’elenco nominativo degli accessi allo sportello orientamento è consegnato alla portineria il giorno stesso ed affisso presso la sede dello sportello (stanza 268)
 
Gli Istruttori tecnici addetti al servizio di sportello orientamento di carattere generale (edilizia), svolgono tale compito nei tempi assegnati, promuovendo l’accesso alle informazioni pubblicate in rete civica (urbanistica - sportello unico edilizia) e non entrando nel merito di procedimenti già in corso di questioni di peculiare complessità  ovvero di complessivi esami di progetti.
 
Sportello protocollo
Orario: Martedì, Mercoledì, Venerdì dalle 8,30 alle 12,30
 
Il cittadino può  ottenere informazioni sullo stato delle pratiche presentate nonché di quelle archiviate, mediante l'accesso al link  “Consultazione pratiche edilizie”.

 

Avvertenze

Le trasformazioni urbanistiche ed edilizie soggette a permesso di costruire e il relativo procedimento sono definiti dagli artt. 141, 142 e 143 della LR 65/2014.
Alle opere in corso di esecuzione a seguito di permessi di costruire, è possibile apportare varianti con le modalità di cui all’art. 143 della  LR 65/2014.
E’ possibile procedere al deposito di una variante in corso d'opera oppure della c.d. “Variante Finale”, purché sussistano tutte le condizioni di cui all’art. 211 della LR 65/2014

Normativa di riferimento

Il DECRETO SVILUPPO 70/2011, convertito con L. 106/2011, ha apportato le seguenti modifiche all'art. 20 del DPR 380/2001:

L’istanza del permesso di costruire deve essere corredata dall'asseverazione del progettista.
L’istruttoria delle richieste di permesso di costruire deve essere curata e terminare con la proposta di provvedimento entro 60 giorni; entro questo termine l'amministrazione comunale può richiedere modifiche al progetto di minima entità se necessarie per il rilascio del permesso; in tal caso il termine si sospende fino alla produzione di quanto richiesto. Il termine di 60 gg può inoltre essere interrotto, per una sola volta, entro 30 gg dal ricevimento dell’istanza per richiedere ed ottenere integrazioni; in tal caso il termine ricomincia a decorrere dalla data di ricezione della documentazione integrativa
Il provvedimento finale è adottato dal dirigente o dal responsabile dell’ufficio, entro il termine di trenta giorni dalla proposta.
Decorso il termine per adottare il provvedimento finale, se non è stato emanato il diniego, sulle domande di permesso di costruire si forma il silenzio- assenso.
La formazione del silenzio assenso è esclusa nei casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o culturali, per i quali continua a valere la precedente disciplina del silenzio rifiuto.
La nuova disciplina ha sostituito la relazione acustica con l’autocertificazione asseverata dal tecnico abilitato.

DPR 6 giugno 2001 n. 380 - Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia

Legge regionale 10 novembre n.65/2014 - Norme per il governo del territorio

Regolamento Edilizio vigente

 

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Servizio Edilizia Privata - U.O. Permessi di Costruire
Referente
Arch. Annalisa Pontenani
Responsabile
Arch. Elisabetta Fancelli
Indirizzo
Piazza San Martino 2
Tel
portineria 055/2624580;
E-mail
direzione.urbanistica@pec.comune.fi.it (casella PEC)
Orario di apertura
Vedi alla Voce "Informazioni" sotto riportata

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *






Servizi