Reddito di Inclusione

Descrizione

Il reddito di Inclusione (REI) è un provvedimento che andrà a sostituire la SIA e l'assegno di disoccupazione (ASDI). Si tratta di un beneficio economico mensile che avrà un importo in rapporto alle dimensioni del nucleo familiare e altre variabili. E' condizionato alla sottoscrizione di un progetto personalizzato ed alle successive verifiche programmate.

Modalità di richiesta

Presentazione della domanda presso uno degli Uffici Amministrativi dei Centri Sociali. ATTENZIONE: il modello per la richiesta si trova in questa pagina, nella colonna sinistra, sotto alla voce "Link esterni"

Requisiti del richiedente

Il REI, a partire dal 1° giugno 2018, sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

Requisiti economici:

il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:

  • un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6 mila euro
  • un valore ISRE ai fini REI (l'indicatore reddituale dell'ISEE diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3 mila euro
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro
  • un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc.) non superiore a 10 mila euro (ridotto a 8 mila euro per due persone e a 6 mila euro per la persona sola)

 

Per accedere al REI è, inoltre, necessario che ciascun componente il nucleo:

  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l'impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria
  • non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità)
  • non possieda imbarcazioni da diporto

 

Tutti i requisiti devono essere posseduti per l'intera durata del benficio (18 mesi). La variazione del nucleo familiare deve essere comunicata entro 2 mesi, a pena decadenza.

La fruizione del beneficio è compatibile con lo svolgimento di attività lavorativa da parte di uno o più componenti del nucleo. In caso di variazione della situazione lavorativa, a pena decadenza, è necessario comunicare all'INPS entro 30 giorni il reddito annuo previsto.

Documentazione da presentare

Solo se presente nel nucleo una donna in stato di gravidanza, è necessario allegare alla domanda la certificazione attestante lo stato di gravidanza e la data presunta del parto rilasciata da un medico di struttura pubblica (a meno di 4 mesi dalla data presunta del parto)

Iter procedura

L'Ufficio Amministrativo inoltra entro 15 giorni lavorativi la domanda all'INPS che nei successivi 5 giorni verifica la richiesta e riconosce il beneficio condizionatamente all'accettazione del Progetto personalizzato. Successivamente alla sottoscrizione del Progetto da parte di tutti i componenti del nucleo familiare l'INPS inizia ad erogare il beneficio su base mensile.

L'accredito avverrà su apposita carta di pagamento con possibilità di prelevare contante.

Se i componenti dei nuclei familiari non sottoscrivono il Progetto, ne violano ripetutamente gli obblighi o assumono frequentemente comportamenti inconciliabili con gli obiettivi, possono essere disposte delle sanzioni fino alla revoca del beneficio.

Costi

Non sono previsti costi a carico del richiedente

Tempi

Il beneficio viene riconosciuto a partire dal mese successivo a quello della richiesta per 18 mesi condizionatamente alla sottoscrizione di un Progetto Personalizzato.

Modalità di fruizione

Il benficio è concesso mensilmente e viene erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica denominata Carta REI.

La Carta REI, completamente gratuita, funziona come una normale carta di pagamento elettronica:

- deve essere usata solo dal titolare

- può essere usata per prelevare contante entro un limite mensile non superiore alla metà del beneficio concesso.

Permette inoltre:

- gli acquisti in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard

- il pagamento delle bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali

- dà diritto ad uno sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l'eccezione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket

- può essere utilizzata negli ATM postamat per controllare il saldo e la lista movimenti

Il valore del contributo è decurtato dagli altri trattamenti assistenziali (ma non dell'assegno di accompagnamento) e va da un minimo di € 187,50 mensili per una persona ad un massimo di € 485,41 per un nucleo di 5 o più componenti.

Informazioni

Presso gli Uffici Amministrativi dei Centri Sociali e presso lo Sportello Immigrazione via Baracca 150/P (Villa Pallini) tel. 055.2767078

Avvertenze

ATTENZIONE: Per i beneficiari di REI il pagamento del mese di febbraio è subordinato al rinnovo dell'ISEE entro il 15 febbraio 2019

Normativa di riferimento

DL 147 del 15/09/2017

Riferimenti e contatti

Ufficio
Servizio Sociale Amministrativo - P.O. Organizzazione Amministrativa territoriale
Indirizzo
Quartiere 1: Via S.Monaca 37; Quartiere 2: Via G.D'Annunzio 29; Quartiere 3: Piazza E.Dalla Costa 15; Quartiere 4: Via Chiusi 4/2; Quartiere 5: Via C.Bini 5/a
Tel
Q.re 1: 0552937010; Q.re 2: 0556934907; Q.re 3: 0553282300; Q.re 4: 0557875001; Q.re 5: 0554478920
E-mail
direzione.servizisociali@pec.comune.fi.it;oat.cat@comune.fi.it
Orario di apertura
Q.re 1: mercoledì e venerdì 9-13; Q.re 2: lunedì e mercoledì 9-13; Q.re 3: lunedì e mercoledì 9-13; Q.re 4: lunedì e mercoledì 9-13; Q.re 5: mercoledì e venerdì 9-13

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *






Servizi