Scarichi domestici fuori pubblica fognatura - Provenienti da edifici o insediamenti residenziali

Descrizione

Autorizzazione da richiedere, per gli insediamenti residenziali,  qualora non sia possibile allacciarsi alla pubblica fognatura per ragioni giustificate e obiettive.

Modalità di richiesta

La richiesta di autorizzazione agli scarichi di acque reflue domestiche, provenienti da edifici o insediamenti residenziali (Art.9 DPGR 3/R 11/01/2018) , dovrà essere presentata secondo le procedure ed utilizzando l' apposita modulistica. La richiesta, qualora presentata in formato cartaceo, deve essere presentata in 2 copie di cui una in bollo complete di tutti i dati ed allegati richiesti.

In dettaglio:

  • La domanda di autorizzazione allo scarico fuori da pubblica fognatura, di insediamenti residenziali esistenti che sono dotati di impianti di depurazione conformi a quanto previsto dalla Legge Regionale 20/2006 e Regolamento Regionale 46/R/08, va presentata alla Direzione Ambiente.
    La domanda di autorizzazione allo scarico fuori dalla pubblica fognatura, di insediamenti residenziali esistenti per i quali è necessario effettuare lavori di adeguamento degli impianti di trattamento degli scarichi che comportano l' attivazione di una procedura edilizia, va presentata alla Direzione Ambiente, prima della procedura edilizia alla quale dovrà essere allegata l' autorizzazione.  
  • Per ogni variazione, successiva al rilascio dell'autorizzazione, che comporti modifiche quali-quantitative dello scarico rispetto a quello autorizzato deve essere richiesta una nuova autorizzazione allo scarico.
  • Qualora le variazioni non comportino modifiche quali-quantitative dello scarico, deve essere effettuata specifica comunicazione alla Direzione Ambiente contattando preventivamente l' ufficio preposto.
  • In caso di più proprietari per un unico scarico:
    qualora vi siano più proprietari che utilizzano un unico scarico la domanda deve essere presentata a nome di tutti e da tutti firmata. A tal scopo la domanda va presentata da un proprietario che funge da referente primario per l' Amministrazione e completata con i dati personali degli altri proprietari e le rispettive firme allegando una copia del modulo aggiuntivo appositamente predisposto per ognuno di essi.

 

 

Requisiti del richiedente

Proprietari di edifici o insediamenti residenziali impossibilitati ad allacciarsi alla pubblica fognatura per ragioni giustificate e obiettive ricadenti nel Comune di Firenze

Documentazione da presentare

Per la domanda di autorizzazione allo scarico fuori pubblica fognatura:

  • Modulo A per la richiesta
  • Modulo D eventuale ( per più proprietari )

allegati obbligatori:

  • Relazione tecnica firmata da un tecnico abilitato;
  • Elaborati grafici dello stato di progetto, dello stato attuale e sovrapposto firmata da un tecnico abilitato, che asseveri che tutte le unità immobiliari abbiano uso residenziale o siano pertinenze residenziali;
  • Mappa catastale aggiornata con individuazione delle particelle di intervento e del punto di scarico ed intestatari delle stesse;
  • Asseveramento a cura del tecnico ( Modulo C );
  • Attestazione pagamento bollettino postale di Euro 50,00 su c.c.p. 159509 intestato a Comune di Firenze - Servizio tesoreria - causale: Direzione Ambiente - Scarichi idrici non in fognatura;
  • Copia documenti d' identità dei titolari e dei tecnici;
  • Relazione geologica asseverata nei casi previsti ( Modulo B );
  • Manuale dell' impianto ( nei casi previsti ).

 

Costi

Versamento su bollettino postale di Euro 50,00 su c.c.p. 159509 intestato a Comune di Firenze - Servizio tesoreria - causale: Direzione Ambiente - Scarichi idrici non in fognatura.

Marca da bollo da Euro 16,00 sia per la domanda che per l' atto autorizzatorio

Tempi

60 giorni

INVIO IN FORMATO DIGITALE

In caso di invio in formato digitale la domanda di autorizzazione deve essere inviata a  direz.ambiente@pec.comune.fi.it e due marche da bollo saranno assolte allegando (scansionato) il contrassegno telematico (marca da bollo) pari a:

€ 16,00 per domanda di autorizzazione: codice identificativo (14 caratteri)         - dato obbligatorio-

€ 16,00 per l'autorizzazione: codice identificativo (14 caratteri)                             - dato obbligatorio-

In questo caso anche la ricevuta del bollettino postale di € 50,00 dovrà essere scansionata     - dato obbligatorio-

Normativa di riferimento

Decreto legislativo n° 152 del 3 Aprile 2006 e successive modifiche ed integrazioni " Norme in materia ambientale " e successive modifiche ed integrazioni;


Legge Regionale n° 20 del 31 Maggio 2006 " Norme per la tutela delle acque dall' inquinamento" e successive modifiche ed integrazioni;

 

DPGR n. 46/R dell’8 settembre 2008 “ Regolamento di attuazione dell’art 13 della L.R. 31 maggio 2006 n. 20” e successive modifiche ed integrazioni;

 

Parte seconda del Regolamento del Servizio Idrico Integrato, aggiornato con Delibera dell'Autorità Idrica Toscana n. 23 dell' 8 giugno 2017.

 

 

 

 

 

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
P.O. Energia, Valutazione Ambientale e Bonifiche
Responsabile
Gianni Bordoni
Indirizzo
Via Benedetto Fortini n° 37 - Firenze - 50125
Tel
055 2625377
E-mail
gianni.bordoni@comune.fi.it
Orario di apertura
Su appuntamento telefono 055 262 5377

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *






Servizi