Tariffe e ISEE Nidi e Spazi gioco

Tariffe e ISEE Nidi e Spazi gioco

Ufficio: Attività amministrativa Asili Nido:Ufficio Tariffe e Ufficio Pagamenti
Referente: Elena Giovannetti e Cristina Graniti
Responsabile: P.O. Attività amministrativa Asili Nido, Luigi Cupido
Indirizzo: via A.Nicolodi, 2
Tel: Ufficio Tariffe: 055 2625752 - Ufficio Pagamenti: 055 262 5836/5772
Fax: 055 2625619
E-mail: pagamenti.asilinido@comune.fi.it - tariffe.asilinido@comune.fi.it
Orario di apertura: Gli uffici dei Servizi all'infanzia, attività amm.va asili nido sono aperti al pubblico il lunedì 8.30/13.00 e martedì e giovedì 8.30/13.00 -14.30/17.00

Descrizione

In questa pagina è possibile trovare le informazioni relative alle tariffe dei Servizi 0-3, i criteri per la presentazione della domanda di agevolazione tariffaria e dell'attestazione ISEE ai fini della determinazione della tariffa  e le modalità di pagamento per l'iscrizione ai Nidi d'infanzia e Spazi gioco.

L'ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è lo strumento di valutazione, attraverso criteri unificati, della situazione economica di chi richiede prestazioni sociali agevolate o l'accesso a condizioni agevolate ai servizi di pubblica utilità.

Il richiedente le prestazioni, deve fornire le informazioni necessarie per una valutazione economica del proprio nucleo familiare attraverso la presentazione di una DICHIARAZIONE  SOSTITUTIVA UNICA (D.S.U.) che è una dichiarazione di responsabilità del cittadino, il quale si assume la responsabilità, anche penale, di quanto dichiarato.

E' possibile presentare la dichiarazione in qualsiasi momento dell'anno. La dichiarazione ha validità dal momento della presentazione al 15 Gennaio dell'anno successivo (vedi DPCM n.159/2013 art.10 comma1). Qualora nel corso dell'anno di validità vi siano mutamenti delle condizioni sociali ed economiche del nucleo familiare, il soggetto ha la facoltà di aggiornare/modificare i dati contenuti nella DSU già inoltrata, presentando una nuova DSU contenente i dati aggiornati/modificati.

Il nucleo familiare del richiedente è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica alla data di presentazione della DSU. I coniugi che hanno diversa residenza anagrafica fanno parte dello stesso nucleo familiare. Il coniuge iscritto nelle anagrafi dei cittadini italiani residenti all'estero (AIRE) è attratto nel nucleo anagrafico dell'altro coniuge.

Il figlio minore di anni 18 fa parte del nucleo familiare del genitore con il quale convive. Il figlio maggiorenne non convivente con i genitori e a loro carico ai fini IRPEF, nel caso non sia coniugato e non abbia figli, fa parte del nucleo familiare dei genitori.

Ai sensi dell'art. 7 del DPCM N. 159/2013,  per le sole prestazioni agevolate rivolte ai minorenni , il genitore non convivente nel nucleo familiare, non coniugato con l'altro genitore, che abbia riconosciuto il figlio, fa parte del nucleo familiare del figlio, a meno che non ricorra uno dei casi indicati nell'articolo sopraindicato.

I redditi e gli importi dei singoli componenti del nucleo sono riferiti al  secondo anno solare precedente la presentazione della DSU. Per le spese e le franchigie relative al nucleo familiare si fa invece riferimento all'anno solare precedente la presentazione della DSU.

Il patrimonio mobiliare e immobiliare deve essere quello esistente alla data del 31 dicembre dell'anno precedente a quello di presentazione della DSU.

Al cittadino che presenta la dichiarazione, è rilasciata un'attestazione per l'avvenuta presentazione e l'informazione che i dati dichiarati saranno trasmessi entro dieci giorni al sistema informativo dell'ISEE istituito presso l'INPS.

L'INPS rende disponibile al cittadino, direttamente o tramite l'Ente, dove è stata presentata la dichiarazione, un'attestazione che riporta i dati che sono stati acquisiti e il valore ISEE.

L'attestazione potrà poi essere utilizzata da qualunque componente del nucleo familiare per richiedere prestazioni sociali agevolate, nonché agevolazioni nell'accesso a servizi di pubblica utilità

Requisiti del richiedente

Le famiglie partecipano alla parziale copertura dei costi dei servizi educativi 0-3 anni mediante il pagamento di una tariffa. La tariffa è calcolata su base mensile, è onnicomprensiva ed è dovuta, indipendentemente dalla effettiva presenza, per tutto il periodo di iscrizione del bambino o della bambina al servizio. L'importo mensile della tariffa può essere ridotto solo nei casi espressamente previsti dal Regolamento di disciplina generale delle tariffe dei Servizi educativi 0-3.

La tariffa è dovuta per intero anche nel caso in cui l'organizzazione del servizio preveda un orario di frequenza ridotto per favorire gli inserimenti dei/delle bambini/e.

E’ possibile presentare domanda di agevolazione tariffaria, qualora ne sussistano i presupposti.

Modalità di richiesta

Per presentare la domanda di agevolazione tariffaria occorre avere ottenuto il nuovo ISEE, ai sensi del DPCM 159/2013, con valore inferiore a € 32.500,00.

COME SI PRESENTA LA DOMANDA DI AGEVOLAZIONE TARIFFARIA

La domanda di agevolazione tariffaria si presenta con una delle seguenti modalità:

  • Al momento della compilazione on line della domanda di iscrizione ai Nidi/Spazi gioco
  • Presso i centri CAAF convenzionati  abilitati ai Servizi On Line del Comune di Firenze
  • Accedendo all’apposito Servizio On Line del Comune di Firenze alla voce Domanda unica di Agevolazione tariffaria Servizi di Supporto alla Scuola/Asili Nido/Centri estivi 

QUANDO SI DEVE PRESENTARE LA DOMANDA

Per avere diritto alla agevolazione tariffaria fino dall’inizio dell’anno educativo, occorre presentare la relativa domanda entro il 30 di settembre.

Le domande presentate successivamente all’inizio dell’anno educativo danno diritto alla riduzione tariffaria a decorrere dal primo giorno del mese di presentazione.

Qualora la presentazione della domanda avvenga nel mese successivo alla sottoscrizione della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) l’agevolazione decorrerà dal primo giorno del mese di sottoscrizione di quest’ultima; se l’intervallo di tempo fra la sottoscrizione della DSU e la presentazione della domanda di agevolazione fosse superiore a 30 giorni, l’agevolazione decorrerà dalla data di presentazione della domanda.

La mancata presentazione della domanda di agevolazione tariffaria comporta l'applicazione della quota massima corrispondente al servizio frequentato.

Documentazione da presentare

IN QUALI CASI È UTILE DICHIARARE IL VALORE ISEE

Per le famiglie che utilizzano i Servizi educativi 0-3, la presentazione del valore ISEE è facoltativa ma utile ai fini dell’attribuzione del relativo punteggio in graduatoria o come criterio di preferenza a parità di punteggio. Inoltre l'indicazione del valore ISEE al momento dell'iscrizione on-line consente, laddove sussistano i requisiti, di presentare contestualmente domanda di agevolazione tariffaria.

Come ottenere l'attestazione ISEE (ai sensi del DPCM N.159/2013). L’attestazione può essere richiesta:

  • ai centri CAAF. L'elenco dei centri CAAF convenzionati per l’inoltro della domanda di agevolazione tariffaria è consultabile al relativo link riportato nella pagina.
  • accedendo al sito INPS con le apposite credenziali cliccando sul link a fianco pagina

Iter procedura

MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TARIFFE

Il bollettino per il pagamento della tariffa del nido viene spedito alle famiglie il mese successivo a quello frequentato ed è intestato al genitore che ha presentato la domanda d'iscrizione ai servizi educativi.
È possibile variare la persona pagante utilizzando l'apposito modulo reperibile fra la modulistica, denominato “Variazione persona pagante 0-3”.
I pagamenti possono essere effettuati tramite:
1.    Bollettino di Conto Corrente Postale
2.    Bonifico
3.    Servizio di domiciliazione bancaria con addebito sul conto corrente (SDD).

1.    Pagamento del bollettino di Conto Corrente Postale:
Il pagamento del bollettino può essere effettuato On-line oppure presso sportelli abilitati.
Si può effettuare il pagamento On-line nei seguenti modi:

  •     accedendo al sito della propria Banca ed utilizzando il servizio di pagamento dei bollettini postali premarcati;
  •     con carta di credito o tramite il conto Banco Posta collegandosi al sito delle poste tramite il link a fianco pagina;
  •     con carta di credito dalla rete civica del Comune di Firenze accedendo al servizio tramite link a fianco pagina,  con le credenziali di accesso per consentire il pagamento sia da parte del soggetto intestatario del bollettino, sia da parte di altro soggetto purché in possesso del codice fiscale dell’intestatario e del codice pagante ricavabile dal bollettino.

Si può altresì pagare il bollettino presso:

  •     tutti gli uffici postali;
  •     tutti gli sportelli bancari delle filiali in Firenze della Banca CR Firenze/Intesa San Paolo e presso la Tesoreria Comunale;
  •     i supermercati CONAD di Firenze convenzionati, indicati nell'elenco allegato a fianco pagina sezione Allegati.

Per il pagamento si raccomanda di utilizzare esclusivamente il bollettino inviato, al fine di evitare disguidi nella registrazione dell'avvenuto pagamento.

2.    Pagamento tramite Bonifico deve essere effettuato sul seguente IBAN IT04Q0760102800000003072720 del conto corrente postale intestato a “Comune di Firenze Nidi d’infanzia e servizi complementari”. Nella causale deve essere riportato per intero il codice a 18 cifre che si trova indicato sul bollettino premarcato che viene inviato alle famiglie ogni mese

3.    Pagamento tramite addebito diretto sul conto corrente bancario (SDD):
Per attivare la domiciliazione dei pagamenti sul proprio conto corrente bancario è necessario compilare l'apposito modulo per l'autorizzazione all'addebito, reperibile a fianco pagina o nella sezione “Modulistica” della Rete Civica e denominato “Addebito sul conto corrente per pagamenti 0-3”. Il modulo così compilato può essere:
•    inviato tramite e-mail a pagamenti.asilinido@comune.fi.it, unitamente a fotocopia di un documento d'identità valido della persona firmataria;
•    inviato tramite fax al n. 055 2625619 unitamente a fotocopia di un documento d'identità valido della persona firmataria;
•    consegnato personalmente dal titolare del conto corrente e sottoscritto in presenza del/della dipendente dell'Ufficio Pagamenti Asili Nido (Via Nicolodi n. 2 - piano secondo - stanza 65);
Il modulo deve essere sottoscritto esclusivamente dal/dalla titolare del conto corrente e, nel caso che non corrisponda alla persona pagante risultante dai dati in possesso del Comune come intestatario dei bollettini, è necessario indicare nel modulo anche questa informazione.
Per la compilazione del modulo è necessario munirsi del codice IBAN preferibilmente prestampato (reperibile dal materiale informativo dell'istituto di credito, estratti conto) e di un documento di riconoscimento in corso di validità.
Ogni variazione riguardante il conto corrente bancario utilizzato per i pagamenti, come pure la revoca dell'autorizzazione all'addebito sul conto, deve essere tempestivamente comunicata all'Ufficio Pagamenti Asili Nido con l'apposito modulo reperibile a fianco pagina o  nella sezione “modulistica” e denominato “Variazione Revoca addebito SDD 0-3” consegnandolo secondo le modalità indicate nel modulo stesso.
Coloro che decideranno di attivare il pagamento tramite addebito su conto corrente, riceveranno il dettaglio delle quote addebitate all’indirizzo di posta elettronica che hanno indicato nel modulo.

Il mancato pagamento entro il termine assegnato darà luogo all'attivazione delle procedure per il recupero coattivo del credito.

L'attestazione dell'avvenuto pagamento dovrà essere conservata per almeno 10 anni.
 

Costi

Le tariffe per la frequenza ai Nidi d'infanzia sono calcolate sulla base dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) e dell'orario di uscita del/la bambino/a.

Di seguito si riportano le tariffe minime (con ISEE pari o inferiore a € 5.500,00) e massime (con ISEE pari o superiore a € 32.500,00) per l’anno in corso. La tariffa viene calcolata per ogni singolo valore ISEE e l’importo è compreso tra i valori minimi e massimi sotto indicati:

Nido d'infanzia

Con ISEE pari o inferiore
a € 5.500,00
valore minimo tariffa

Con ISEE pari o inferiore
a €32.500,00
valore massimo tariffa

Orario di uscita 13.30 o 14.30*

€ 59,00

€ 357,00

Orario di uscita 15.30

€ 59,00

€ 388,00

Orario di uscita 16.30

€ 63,00

€ 463,00

Orario di uscita 17.30

€ 66,00

€ 500,00

*L'uscita alle 14.30 è prevista solo nei  nidi a tempo corto

 

 

Spazio Gioco educativo

Con ISEE pari o inferiore
a € 5.500,00
valore minimo tariffa

Con ISEE pari o inferiore
a €32.500,00
valore massimo tariffa

Mattina o pomeriggio

€ 54,00

€ 250,00

 

Nel caso, per esempio, di un valore medio ISEE pari a euro 13.500,00 e orario di uscita 16.30 la tariffa mensile calcolata è di euro 243,00.

RIDUZIONI PARTICOLARI

Riduzioni particolari sono previste dal Regolamento nei casi di:

  • assenza del/della bambino/a per ricovero ospedaliero, convalescenza post ricovero o infortunio;
  • assenza continuativa del/la bambino/a per malattia debitamente certificata di durata superiore a 60 gg.;
  •  riduzione del servizio in concomitanza con attività sindacali del personale o di sciopero;
  •  interruzione del servizio per le vacanze natalizie e pasquali;
  •  due o più fratelli/sorelle che frequentano un servizio educativo 0-3 (per il primo/a bambino/a frequentante sarà corrisposta la tariffa determinata sulla base dell'ISEE, mentre i successivi fratelli/sorelle frequenteranno gratuitamente).

È prevista inoltre l'esenzione totale dal pagamento della tariffa nei seguenti casi:

  • quando il/la bambino/a è portatore di handicap certificato ai sensi della legge n.104 del 1992;
  • quando sussiste un particolare disagio socio economico familiare segnalato dal responsabile del SIAST (Servizi integrati assistenza sociale territoriale) competente per nuclei familiari con un valore ISEE di valore pari o inferiore a quello previsto per l'applicazione della tariffa minima;
  • su segnalazione del SIAST (Servizi integrati assistenza sociale territoriale) competente, ai/alle bambini/e in affidamento familiare ed eterofamiliare.

Tempi

Gli adempimenti riguardanti la DOMANDA di AGEVOLAZIONE TARIFFARIA, eseguiti esclusivamente nelle modalità sopra indicate, dovranno essere effettuati entro i termini riportati sotto la voce “Modalità di richiesta - Come si presenta domanda di agevolazione tariffaria”.

Modalità di fruizione

La tariffa applicata è comunicata nella lettera di accompagnamento al bollettino che si riferisce al mese di settembre o comunque al primo mese di ammissione.

Informazioni

 

Per ulteriori chiarimenti è possibile inviare una mail ai seguenti indirizzi: pagamenti.asilinido@comune.fi.it e tariffe.asilinido@comune.fi.it

Ultimo aggiornamento: Martedì, 20 Giugno 2017

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *